Crostata con uva e sciroppo al caramello

Sistemando i miei archivi, mi sono accorta che non avevo mai pubblicato nessuna ricetta con protagonista l’uva. Sarà che mi piace moltissimo mangiarla in purezza, ma è pur sempre un frutto che si presta a diverse preparazioni, sia dolci che salate. Iniziamo quindi con una torta spettacolare e golosissima, ideale per le grandi occasioni visto che vi farà fare un figurone!

Ingredienti per 8 persone:
450 gr di pasta frolla (per la ricetta seguite QUI)
200 ml di panna da montare a base vegetale già zuccherata
1 uovo
10 gr di farina
1 dl di latte di soia
40 gr di zucchero di canna + 30 gr per il caramello
la scorza di mezzo limone bio
300 gr di uva bianca (o anche mista)

Procedimento:
Preparate la pasta frolla e fatela riposare in frigo per un’ora circa. Imburrate e infarinate una tortiera del diametro di circa 26 cm. Con l’aiuto di un mattarello, stendete la pasta frolla sopra un foglio di carta alluminio leggermente infarinato, cercando di ottenere un disco con diametro leggermente maggiore della tortiera. Capovolgete la pasta frolla nella tortiera e fatela aderire bene ai bordi. Eliminate delicatamente la carta alluminio e con la pasta in eccesso rinforzate i bordi, formando un bel cordoncino tutto intorno alla torta. Bucherellate la base con una forchetta e adagiatevi sopra un foglio di carta forno tagliato della stessa misura della tortiera. Ricoprite con fagioli secchi e fate cuocere in forno già caldo a 185° per circa 30 minuti. Negli ultimi 10 minuti togliete la carta forno con i fagioli. Per verificare la cottura inserite uno stuzzicadenti nei bordi, deve uscire perfettamente asciutto. Sfornate la frolla e fatela raffreddare, poi toglietela dalla tortiera e mettetela in un piatto da portata.
Preparate adesso la crema. Mettete il latte in un pentolino con la scorza del limone e fate scaldare fino a che arriverà a bollore, poi spegnete. In una ciotola sbattete il tuorlo dell’uovo con 40 gr di zucchero e la farina, fino ad ottenere un composto spumoso. Unite quindi il latte (dal quale avrete eliminato la buccia del limone) e continuate a mescolare. Trasferite il composto nuovamente nel pentolino e rimettete sul fuoco fino a che la crema si ispessirà. Viste le dosi basteranno pochi istanti (se vi sembra sempre troppo liquida aggiungete un cucchiaino di farina o fecola di patate, al contrario un goccio di latte per allungarla un pò). Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare, avendo cura di mescolarla di tanto in tanto in modo che non si formi una pellicola in superficie. Lo zucchero di canna donerà a questa crema una colorazione brunita e un retrogusto di caramello davvero delizioso.
Montate la panna ben ferma e aggiungete la crema raffreddata, amalgamando con cura. Riempite il guscio di pasta frolla con questa crema e ricoprite con i chicchi d’uva precedentemente lavati e tagliati a metà.
Prendete poi circa 30 gr di zucchero e metteteli in un padellino con 200 ml di acqua. Mettete sul fuoco e lasciate bollire dolcemente il tutto fino a che otterrete uno sciroppo ancora piuttosto liquido, di un bel colore marrone scuro. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare alcuni minuti, poi con l’aiuto di un cucchiaio distribuitelo sopra l’uva. Non si tratta di un vero e proprio caramello perché è più liquido e leggero, ma il gusto di questo sciroppo unito a quello dell’uva crea davvero un connubio perfetto.
Conservate la torta in frigorifero e consumatela il prima possibile.

crostata con uva e caramello

 

Ecco la fetta:

fetta torta uva

Buon appetito!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...